Avvio dei percorsi di Alternanza scuola lavoro 2019/20

Circ.  n. 24

 

Cernusco  S/N,  3 ottobre 2019

                              AI DOCENTI CLASSI TRIENNIO/2OE

                             (AGLI STUDENTI CLASSI TRIENNIO/2OE)

                              CERNUSCO S/N – MELZO

 

Oggetto:  Avvio dei percorsi di Alternanza scuola lavoro 2019/20 

 

Si chiede ai Tutor ASL di condividere con le loro classi il contenuto della presente circolare, quale momento di informazione generale sui percorsi di Alternanza.

 

Prendono avvio i percorsi di Alternanza scuola-lavoro dell’IPSIA per l’a.s. 2019/20.

Sono interessati gli studenti delle classi di triennio (e della 2OE).

L’effettuazione degli stages aziendali e delle attività connesse sono attività obbligatorie.

 

E’ obbligo per tutti gli studenti l’ espletamento del seguente limite minimo di ore di Alternanza in stage, previsto dalla legge, al termine del percorso di studi :

- classi OE : almeno 400 ore       -classi IT : almeno 120 ore      - classi IP :  almeno 210  ore

Da quest’anno il raggiungimento di tale limite minimo  è condizione di ammissione all’Esame di Stato (oltre che essere l’esperienza oggetto di specifica valutazione da parte della Commisisone -v.oltre).

I Consigli delle classi quinte in sede di scrutinio certificheranno con valore legale le competenze acquisite dagli studenti nelle esperienze di Alternanza scuola lavoro.

 

Stages: ogni stage ha una durata standard di 120 ore (circa tre settimane), di regola.

Per raggiungere il limite legale, di regola ogni studente effettuerà uno stage di questo tipo nel terzo e uno nel quarto anno; eventuali stages nel quinto anno saranno programmati su base volontaria, salvaguardando le esigenze didattiche, e a fronte di rilevanti prospettive occupazionali future.

Aggiuntivamente, i percorsi di Alternanza prevedono anche momenti di formazione gestiti dalla scuola (visite aziendali, formazione sicurezza, orientamento al mercato del lavoro…), secondo la programmazione attuata dall’Istituto.

 

Ogni classe dispone di un docente tutor che organizza e monitora il percorso degli studenti.

Si precisa che le attività espletate in Alternanza sono in tutto e per tutto “scuola”, anche se fatta lavorando presso realtà esterne, e come tali sono valutate amministrativamente (l’assenza al lavoro è contabilizzata come assenza a scuola), e didatticamente (comportamento e valutazione finale di profitto).

Lo studente è inserito nell’impresa ospitante (sulla base di uno specifico Patto/Progetto formativo sottoscritto dalle parti), la cui attuazione è oggetto di valutazione aziendale e scolastica.

Risultano ampiamente attestate le opportunità occupazionali incrementali degli studenti in uscita che abbiano positivamente completato il percorso di Alternanza presso l’Istituto.

 

L’Istituto garantisce a tutti gli studenti la possibilità di completare il percorso di Alternanza nel triennio, ed esige da parte di tutti gli studenti il diligente adempimento dei loro doveri in materia, proprio come di tutti gli altri connessi alla frequenza dei suoi Corsi; in particolare:

La pronta disponibilità all’inserimento presso l’azienda ed il periodo individuati dal Tutor (compreso se necessario il periodo estivo);

L’effettiva frequenza e l’adempimento delle mansioni assegnate;

La puntualità, il rispetto delle fondamentali regole sociali, il rispetto delle regole aziendali;

La collaborazione con il Tutor, anche per quanto concerne la gestione della documentazione

L’obbligo, al termine dell’attività di alternanza, a relazionare in merito all’esperienza svolta.

 

STUDENTI DEL QUINTO ANNO ED ESAME DI STATO

Non dovranno sostenere gli stages gli studenti di quinta che già abbiano superato il limite minimo legale.

Si rammenta che una parte della seconda prova d’esame e una parte del colloquio di Maturità faranno riferimento all’esperienza personale di Alternanza; è obbligatoria per lo studente la presentazione di una tesina/elaborato (anche multimediale) in sede di colloquio d’esame.

Il Tutor di classe sarà a disposizione per fornire l’orientamento opportuno.

 

RELAZIONE ANNUALE ASL

Annualmente, al termine dell’esperienza, è obbligo dello studente –con l’aiuto del Tutor- la redazione di una Relazione sul tirocinio, oggetto di valutazione da parte dell’intero CdC.

 

RIFIUTO E INADEMPIMENTO

Lo studente che rifiuti l’inserimento o, violando i suoi doveri,  ne sia escluso, se ne assume la responsabilità in ordine alle conseguenze. Si rammenta inoltre che :

  • Non saranno contabilizzate le ore di stage effettuate se lo studente è risultato bocciato;
  • Non saranno contabilizzate le ore di frequenza allo stage, se lo studente non sia stato effettivamente presente ad almeno il 75% delle ore del progetto (quindi di regola 90 ore), salvo casi di documentata ed oggettiva impossibilità.

 

Allegato:    VADEMECUM DELLO STUDENTE IN ASL                           (CLICCA)

                   ORGANIZZAZIONE D’ISTITUTO & TUTOR SCOLASTICI (CLICCA)

 

BUONI PASTO: INFO E MODULISTICA:   https://www.ipsiacernusco.edu.it/node/429

Anche quest’anno  l’IPSIA distribuirà a ciascuno degli studenti impegnati in Alternanza scuola lavoro un contributo in buoni pasto, alle condizioni di cui al Regolamento.

Tale attribuzione, differenziata a seconda della lontananza della sede di lavoro (sarà maggiore per sedi lontane, e minore per sedi vicine -da 14 a 42 euro), rappresenta un contributo alle spese sostenute dagli studenti,  e sarà effettuata solo ad esperienza positivamente conclusa.

Si ricorda che, condizione del beneficio, è l’avvenuto versamento prima del termine dell’inserimento aziendale, di almeno 45 euro a titolo di contributo scolastico.

 

Per info ulteriori :          https://www.ipsiacernusco.edu.it/node/20

 

 

      GIOVEDI’ 17 OTTOBRE  : PRESENTAZIONE DEI PERCORSI ASL 2019/20

(CONTESTUALMENTE ALLE ELEZIONI DEI RAPPRESENTANTI DEI GENITORI NEI CONSIGLI DI CLASSE)

ALLE 18,00 PRESSO LA SEDE DI CERNUSCO

ALLE 18,30 PRESSO LA SEDE DI MELZO

 

IL DS E I TUTOR DELLE CLASSI INCONTRANO I GENITORI DELLE CLASSI DI TERZA E QUARTA PER PRESENTARE LE CARATTERISTICHE DELL’ESPERIENZA

 

                                                                        

                                                                                                        Il Dirigente Scolastico

                                                                                                          Prof. Nicola Ferrara

                                                                                                                                     Firma autografa sostituita a mezzo stampa

                                                                                                                                    ai sensi dell’art. 3, c. 2, D. Lgs. n. 39/1993 

                                 

 

Anno Scolastico: 
2019/20
Riferimento ufficiale: 
circ. 24
amministrazione trasparente: